Il rugby nelle scuole a Sanremo: avanti con Via Volta

L’istituto comprensivo Italo Calvino di Sanremo si converte al rugby. E questo grazie all’attività

congiunta dei tecnici del Sanremo Rugby, incardinati nel progetto della Riviera School of Rugby.

Il gruppo dei giovani coinvolti è composto da una trentina di alunni, provenienti da tutte le

terze medie del centrale istituto di Via Volta, coordinati dalla professoressa Daniela Bordoli.

Quest’ultima è nota per la sua esperienza e visione del mondo giovanile a livello sportivo ed

aveva già avuto modo di apprezzare il lavoro dei ruggers di Sanremo nell’altro plesso scolastico

di Baragallo. Fino alla scorsa settimana, dunque, ci sono stati ¾ interventi per classe per un totale

di circa 18/20 attività, legate agli orari ed ai desideri delle classi. Momento focale, ovviamente,

l’esperienza sul campo, che viene svolta al mercoledì sulla pelouse sintetica del campo di Pian dei

Cavalieri di Borgo Tinasso. Già qualcosa, nella città dei fiori. I tecnici all’opera sono tutti detentori

di certificazione federale e si tratta di Tonino Leone, Edmondo Correddu e Mirko Di Vito. Oltre

a questi, nel piccolo plesso pluriclasse di San Lorenzo, compreso sempre nell’Istituto Calvino,

operava Diego Capelli. Il coordinamento è affidato a Livio Tironi.

In ogni caso, scuola o non scuola, il mondo del rugby aspetta tutti i bambini e ragazzi dalla under 6

alla under 16, mercoledi e venerdì dalle 17.30 alle 19.00, presso il campo di Borgo Tinasso – Pian

Dei Cavalieri a Sanremo.

Top