Orgogliosi di farne parte!

Orgogliosi di farne parte: con questo motto si suggella un’allenza sportive storica e si promuove il rugby ad alto livello in Provincia di Imperia.

Ecco il distillato dell’incontro di auguri per il Natale 2013 nella club house societaria di Baité, presso il “Pino Valle”. Di fatto la Union Riviera Rugby è il frutto dell’unione degli atleti seniores provenienti da Imperia Rugby e Sanremo Rugby, le quali hanno in corso lo sviluppo di una importante politica giovanile. Cosa che si riflette sulla dimensione educativa provinciale.

La struttura di coordinamento è formata, da un trittico di personalità le quali vedono come perno centrale e delegato ufficiale al progetto Marco Podestà, come responsabile dell’attività sportiva Luigi Ardoino e come direttore marketing e comunicazione Emanuele Capelli, con l’incedere del progetto verranno coadiuvati da altri elementi strettamente settoriali e propedeutici agli obiettivi. Il tutto mantenendo l’autonomia delle tre società, quindi dei loro presidenti, Alessandro Viaggi per la Union, Luigi Ardoino per Imperia e Flavio Perrone per Sanremo.

Di qui il progetto a dimensione provinciale, vedrà la definitiva consacrazione e presentazione ufficiale sul finire del mese di marzo.

Il sistema già dispone di 16 tecnici con riconoscimento federale, altri otto sono in formazione e termineranno il percorso al termine della stagione sportiva 2013/14. Sei dei tecnici abilitati si sono già attivati nei comprensori scolastici del dianese, imperiese, taggese e sanremese. È stato coinvolto anche il Liceo dello Sport e si sono formate trenta “piccole” squadre di bambini che giocheranno il torneo Ravano a fine gennaio, con eliminatorie in diretta ad Imperia. L’obiettivo ulteriore già raggiunto è quello di superare i campanilismi tipici della realtà ligure ponentina, con una proiezione futura dal 2013 al 2017 di 400 tesserati, spalmati sulle 3 realtà provinciali.

Non manca la dimensione legata al marketing ed alla comunicazione, alla quale si vorrà dare un impronta altamente professionale e vedrà le aziende partner al centro del progetto sportivo ed educativo dei ragazzi, permettendo di instaurare un rapporto di reciproca crescita e diffusione.

Si aumenterà il livello tecnico mediante partnership studiate con realtà dal forte blasone sportivo e con l’arrivo di un allenatore professionista già a capo di importanti progetti nell’area padana e di estrazione rugbistica argentina. La tradizione rugbistica locale si potrà evolvere dalla dimensione provinciale, che comunque conta già 40 anni di storia al 2014 per poi approdare ad un vero radicamento, con l’obiettivo di essere sostenuti da Provincia di Imperia , Comune di Sanremo, Comune di Imperia , Comune di Taggia e seguito con interesse dalla Federazione Italiana Rugby.

Il cammino è lungo, irto di problematiche aperte, ma non impossibile, anche in ragione dell’indiscutibile attrattiva che lo sport rappresenta in una zona d’Europa dove si può giocare e divertirsi tutto l’anno con un clima da favola e una tavola variata e gustosa.

Insomma, tutti gli ingredienti per un progetto credibile, solido e strutturato.

Con l’occasione, auguri da Union Riviera, Imperia e Sanremo…Rugby.

Top