Sanremo Rugby: Union Riviera e Cus Pavia, ecco come è andata

Lo scorso 18 marzo Sanremo è diventata la città del rugby, per una partita decisiva, che ha visto la Union Riviera affrontare il Cus Pavia in uno scontro valevole per i play-off di C1, in vista dell’ avanzamento in B.

La partita è stata giocata al cardiopalma fino all’ultimo minuto e sono stati gli avversari a siglare la vittoria, ma con, nonostante tutto, una grande soddisfazione della società. Per la prima volta infatti, dalla sua installazione, è stato utilizzato l’impianto di illuminazione del campo da rugby a Pian di Poma: un grande spettacolo per tutti i presenti e per i giocatori, che si spera di poter utilizzare d’ora in avanti molto più spesso. La società inoltre ha ottenuto finalmente la “Club House”, che ha provveduto a risistemare, in vista di appuntamenti fondamentali per il gioco del rugby, quali il terzo tempo.

Presenti all’evento sportivo anche l’azzurro Oliviero Fabiani e Guillermo Roan, pilone degli argentini “Pumas”, entrambi giocatori delle “Zebre Rugby”. Il prossimo importante appuntamento sportivo per la Union Riviera sarà il 6 maggio, con la squadra del Novara.

La società ringrazia in particolar modo  l’Assessore Eugenio Nocita che si è impegnato per l’ottima riuscita dell’evento ed ha preso parte all’appuntamento rugbistico, dimostrandosi da sempre un punto di riferimento per il Sanremo Rugby. Un sentito grazie anche a tutti gli uffici che hanno reso possibile il grande progetto.

Data altrettanto importante per il rugby a Sanremo sarà domenica 26 marzo, in cui la città diventerà una  vera capitale rugbistica, nella seconda edizione del “Festival del Rugby”. Sono 28 le squadre iscritte ad oggi, che si presume porteranno in città oltre 1000 presenze tra atleti e staff. Un grande sport, un grande rugby che fanno grande anche Sanremo.

Top